Davanti al camino

Storia, tradizioni e leggende del comune di Lizzano in Belvedere
Notizie
On line il nuovo sito Davanti al Camino

Da alcuni giorni è on-line ila nuova versione del sito ancora più ricca di notizie e di foto.

Dicite il vostro parere!!


La foto della settimana

Visita la sezione, ogni settimana vi proporremo una foto diversa, e, speriamo, interessante.

Vai alla sezione...

La questione dei boschi nell'Ottocento

Qual'era lo stato dei nostri boschi nell'Ottocento?  E il rapporto fra montagna e pianura? Proviamo a scoprirlo assieme.

 Prosegui...
vista da gabba
Benvenuti!

“Siamo nati sotto il Corno alle Scale, diceva mia madre con un certo orgoglio. Sottintendeva che i venuti al mondo da queste parti sono abituati all’inclemenza delle stagioni, alla solitudine dei boschi, alla fatica quotidiana per strappare alla montagna quanto basta per vivere”.  Sono le parole scritte da Enzo Biagi, il nostro concittadino più illustre, che meglio di tante altre descrivono le caratteristiche di questi luoghi e dei suoi abitanti. Gente dura e  chiusa, ferma nei suoi principi,  che l’ambiente ha forgiato a sua immagine.  Un posto dove ancora oggi il silenzio, il paesaggio e la storia,  sanno trasmettere sentimenti veri ed intatti. Purtroppo però, anche quassù le cose stanno cambiando, ed il ritmo ossessivo del nostro vivere moderno sta lentamente cambiando ogni cosa, ma soprattutto quel filo della memoria che gli anziani ci hanno tramandato. Un racconto lento, che richiede attenzione, con il quale siamo obbligati per forza a fare i conti. Ecco allora che comprendere il passato, le nostre radici, non diventa solo un fatto conoscitivo, ma anche un aspetto etico, un modo per capire il perché di certi gesti, di determinate consuetudini, di antiche tradizioni. E’ il senso di un’appartenenza, la percezione di fare parte di una storia lunga ed antica, che ci lega indissolubilmente al  nostro passato.  Lo scopo di questo sito è proprio questo, creare uno spazio aperto a tutti affinché tutti  possano contribuire con uno scritto, un ricordo, una fotografia alla salvaguardia dell’antica anima dell’Appennino. Il tutto in forma semplice, come si faceva una volta, nelle sere di veglia… davanti al camino.

lago scaffaiolo

Un minuscolo specchio d'acqua limpidissima e perenne, placidamnete adagiato lungo il crinale che separa il Tirreno dalla pianura Padana. E' il lago Scaffaiolo,  posto a 1750 metri di quota, fra le cui tanti peculiarità  c'è quella di essere il bacino naturale più alto dell'intera catena appenninica.. Prosegui...

image

Il valore delle faggete come legno da ardere e da lavoro, nonché come prezioso materiale per ricavare carbone dolce per le fonderie o cenere per la lavorazione del vetro, è ben noto a tutti. Cosa che invece pochi sanno è che dai suoi semi  è possibile produrre ...Prosegui...

Madonna dell'Acero
Il 1929 è ricordato come l’anno della grande neve, ne cadde talmente tanta che i montanari, rimasti senza legna, per riscaldarsi furono costretti a tagliare gli alberi in pieno inverno accorgendosi poi, al disgelo, di avere  mozzato loro le punte.  Prosegui...
Contatore per siti